header_nutrizionearmonia_5

Il Tarassaco è sia una pianta medicinale che un alimento. Le sue foglie di gusto amaro sono utilizzate tipicamente in insalata. Il nome deriva dal persiano “erba amara” e dal greco “taraxis” cioè guarisco, in riferimento alle sue proprietà medicinali. E’ una pianta perenne alta fino a 30-40 cm, le cui foglie formano una fitta rosetta alla base e hanno forma lanceolata con un aspetto dentiforme, da cui deriva il nome “dente di leone”, tra le foglie fanno capolino dei fiorellini gialli. Il suo habitat è ovunque, lungo i sentieri, nei prati. Il nome popolare “piscialetto” si riferisce alle spiccate proprietà diuretiche delle foglie, dovuta all’elevata quantità di potassio, ha una azione paragonabile alla furosemide, ma senza gli effetti collaterali di questo farmaco. La radice ha invece proprietà più spiccate sulla funzionalità epatica e sulla digestione.

E’ una tra le piante dagli effetti depurativi più potenti ed è indicata in quelle situazioni in cui è necessario ripulire l’organismo dalle sostanze tossiche, condizione essenziale per la buona salute degli organi interni come il fegato e la vescica biliare. Il tarassaco favorisce la digestione iniziando dalla salivazione e continuando con uno stimolo alla secrezione dei succhi gastrici e biliari. Esplica infine una azione ipoglicemizzante, stabilizzando i livelli glicemici e prevenendo gli innalzamenti improvvisi. Si può assumere come tisana, un infuso al 3% lasciato in acqua bollente per 10-15 minuti, come soluzione idroalcolica, in genere 50 gocce in poca acqua tre volte al giorno prima o lontano dai pasti, oppure come estratto secco titolato, 100-300 mg da due a tre volte al giorno. Anche se non ha controindicazioni ufficiali, in genere non deve essere assunto quando è presente una infiammazione delle vie biliari o calcoli biliari, in presenza d ulcera gastrica o gastrite erosiva. Il tarassaco è compreso nella tabella B delle piante ammesse con l’indicazione di stimolante la funzione digestiva e epatica, di regolarizzante il transito intestinale, funzioni depurative l’organismo, drenaggio dei liquidi corporei.

Seguici anche su facebook!