header_nutrizionearmonia_5

E' una pianta che ha le sue origini nell'Asia sud orientale, ma si è diffusa nel bacino mediterraneo e spesso la si trova coltivata anche nei giardini. Si presenta come un arbusto sottile, che fiorisce in primavera presentando dei fiori bianchi o rosa pallido.
Il suo nome deriva dal greco “speira” cioè spirale, per la conformazione dei suoi frutti, viene definita in botanica Spirea Ulmaria, da Olmo, per analogia alla forma delle sue foglie,
Oltre che come pianta ornamentale la spirea è utilizzata in ambito erboristico ed è la mamma dell'acido acetilsalicilico noto ai più come l'aspirina.
Il nome del farmaco che ha fatto la storia della medicina deriva proprio da questa pianta.
Come l'aspirina viene prescritta proprio per aiutare il fisico a combattere dolori, infiammazione e febbre, così la spirea possiede attività antinfiammatoria, diuretica, antireumatica, antispasmodica, depurativa e astringente e può essere utilizzata per alleviare i sintomi influenzali, quelli derivanti dalle malattie reumatiche e le cefalee.
spirea2La spirea contiene acido salicilico, salicina, flavonoidi e proprio per queste sostanze è un potente antinfiammatorio, inoltre ha tannini, vitamina C, minerali, eparina e cumarine.
Oltre ad alleviare dolori la spirea puo' essere usata per contrastare l'edema e la ritenzione di liquidi nelle articolazioni grazie a impacchi sulle zone colpite. Avendo questa azione assorbente, può essere impiegata per combattere la cellulite, soprattutto là dove si osserva un ristagno di liquidi.
Per azione topica ha anche una attività addolcente e lenitiva sul cuoio capelluto.
L'unica controindicazione nell'utilizzo di questa erba è evitarla se si è allergici alla aspirina, ma rispetto al composto chimico non è così aggressiva nei confronti della mucosa gastrica quindi può essere utilizzata con maggiore tranquillità.
Si può assumere spirea sia in infuso, al 5% che come tintura madre, 40 gocce al giorno oppure come estratto secco, in comode capsule al dosaggio di 300-500 mg al giorno.

Seguici anche su facebook!